06 9819436 info@sitlavori.it

manutenzione pozzi

Controllo, verifica e rigenerazione dei pozzi

Il pozzo, nel tempo, può progressivamente diminuire il rendimento idraulico, normalmente in seguito alla formazione di incrostazioni, insabbiamento, intasamento, corrosione, incrostazione, sedimentazione e via dicendo.

Questo può dipendere da molteplici fattori legati alle caratteristiche chimiche dell’acqua, al materiale costituente le falde captate, al materiale ed al tipo di filtri utilizzati.

Vi sono diversi sistemi d’indagine per determinare se il pozzo necessita di un intervento di manutenzione ed esistono diverse tipologie d’intervento.

Per poter procedere con il ripristino di un pozzo, innanzitutto si esegue una video ispezione, per poter determinare le condizioni strutturali del pozzo. Inoltre, effettuando anche l’analisi chimica dell’acqua, si può verificare l’idoneità dei materiali utilizzati, con definizione fisica dei solidi in sospensione.


Successivamente si procede tramite diversi metodi di intervento:

Ritubaggio pozzi

Nel caso in cui dalla video ispezione effettuata, si verificasse che le caratteristiche strutturali del pozzo siano notevolmente danneggiate, si procede al posizionamento di una nuova tubazione con relativi filtri, all’interno della colonna esistente.

Pistonaggio

Procedimento meccanico atto al disintasamento del dreno

È l’azione svolta da un’attrezzatura chiamata pistone, avente un diametro adeguato alla tubazione del pozzo. Tale attrezzatura, viene movimentata da un argano, producendo effetti alternati di aumento e diminuzione di pressione all’interno del pozzo.

Pistonaggio con air-lift

Si utilizza un pistone a doppia guarnizione azionato longitudinalmente da una batteria di aste rigide. Solitamente utilizzato per lo sviluppo di pozzi di nuova costruzione, è ugualmente impiegato come intervento finale dopo precedenti trattamenti di pulizia (spazzolatura, jetting-tool, acidificazione, trattamento con anidride carbonica). In caso d’incrostazioni consistenti, è opportuno procedere prima ad una pulizia delle pareti con altri sistemi meccanici.

Acidificazione

Vengono utilizzati diversi tipi di acidi per portare in soluzione i depositi e le incrostazioni che si vogliono rimuovere.

Spurgo con aria

Consiste nell’immissione di aria compressa nel pozzo, mediante apposito iniettore in corrispondenza dei filtri in modo da asportare limi e sabbie per un tempo necessario che le acque siano prive di sabbie.

Cementazione

Tale procedura consiste nella realizzazione di setti impermeabili nell’intercapedine degli orizzonti impermeabili naturali, utilizzando vari sistemi e materiali, come:

  • Cementazioni selettive
  • Cementazioni con Packer
  • Isolamenti con argilla

Jetting-tool

Consiste nell’utilizzo di acqua ad alta pressione, per la pulizia delle pareti del pozzo/filtri. Tale metodologia permette inoltre di svolgere un’azione di pulizia del drenaggio, solitamente posizionato in precedenza, all’interno della camicia del pozzo.

Jetting-tool

Si utilizza una spazzola con setole in fili di acciaio disposte radialmente. La spazzola, opportunamente appesantita, viene movimentata longitudinalmente all’interno del pozzo mediante una fune d’acciaio; rimuove le incrostazioni dalle pareti del pozzo, sia nella parte cieca, sia nella parte finestrata.

Ogni operazione produce un effetto diverso. La scelta delle operazioni dipende da molteplici fattori quali materiali costruttivi, diametri, profondità, litologia dei terreni, tipo d’incrostazioni, utilizzo dell’acqua, tempo e spazio disponibili e così via.

S.I.T. Lavori Srl

Per maggiori informazioni sugli interventi eseguiti e per richiedere preventivi e consulenze tecniche, potete contattare S.I.T. Lavori ai seguenti recapiti:

Indirizzo: Via Alessandro Volta, 9 - 00042 Anzio (RM)

Telefono: 06 9819436

Mobile +39 335 7081353

E-mail: info@sitlavori.it

Contattaci

14 + 7 =