06 9819436 info@sitlavori.it

tipologie di pozzi

Pozzi idrici

Il pozzo artesiano è ideale per chi deve prelevare ingenti quantità di acqua per uso civile, industriale, agricolo, antincendio e acquedottistico, poiché preleva acqua direttamente dalle falde freatiche di profondità.

Realizziamo pozzi artesiani per la ricerca di acque profonde, con diametro compreso tra 160 e 600 mm fino ad una profondità di 400 m dal piano di campagna utilizzando le seguenti tecniche di perforazioni sono:

a) percussione con infissione diretta tubi di manovra

b) rotazione con circolazione fluidi

c) roto-percussione a distruzione del nucleo con martello fondo

La scelta del tipo di perforazione è in funzione della natura geologica del terreno
e dalla profondità da raggiungere.

Percussione a secco

La percussione a secco, si basa sull’azione frantumatrice di un utensile di perforazione collegato, mediante un cavo d’acciaio, all’argano di perforazione, ed alla contemporanea infissione della tubazione di lavoro.

Caratteristiche e vantaggi

  • Ridotto impatto ambientale per il mancato impiego di fanghi e additivi chimici;
  • Possibilità’ di avere una valutazione precisa ed in tempo reale del tipo di terreno e delle falde;
  • Possibilità’ di interrompere in qualsiasi momento la perforazione per le opportune valutazioni;
  • Assenza di fanghi da smaltire;
  • Operazioni di sviluppo del pozzo più’ rapide ed efficaci;
  • Ridotto pericolo di interferenza con pozzi limitrofi;
  • Minor costo dell’impianto.

Perforazione a rotazione con circolazione diretta e inversa

Con questa metodologia, l’azione di perforazione avviene per movimento rotatorio dello scalpello fissato all’estremità inferiore della “batteria di perforazione”.

Il moto rotatorio alla batteria di perforazione viene impresso da una tavola rotante o, da una testa motrice; il terreno viene frantumato e tagliato dallo scalpello gradatamente all’avanzamento della perforazione, dando luogo alla formazione dei detriti.

Nella circolazione diretta, il fluido di perforazione viene pompato attraverso la testa rotante all’interno delle aste di perforazione, fino ad uscire a forte velocità dalle cavità dello scalpello, provvedendo in tal modo sia a “lavare” le lame o i denti dell’utensile che a pulire il fondo del pozzo. Il fluido ed i detriti risalgono quindi lungo l’intercapedine tra la batteria di perforazione e le pareti del pozzo e vengono scaricati nella vasca di decantazione: i detriti si depositano sul fondo ed il fango passa in una seconda vasca per essere aspirato da una pompa e rimesso di nuovo in circolazione attraverso la batteria di perforazione.

Caratteristiche e vantaggi

  • Esecuzione di fori di grande diametro utilizzando un sistema di circolazione con ridotte potenze applicate (inversa);

  • Idonea a qualsiasi tipo di terreno;

  • L’impiego di fanghi o acqua permette di controllare eventuali sovra pressioni degli strati di terreno attraversati e di renderli più’ stabili;

  • Velocità nella perforazione di terreni plastici e di media durezza e quindi economicità di esecuzione;

  • Possibilità di raggiungere profondità elevate;

  • Possibilità di impiego di apparecchiature per il controllo d’eruzioni dei fluidi e dei gas;

  • Necessità di una esame più attento per la determinazione della stratigrafia dei terreni, dovuta alla frantumazione fine e ai tempi lunghi di risalita.

Perforazione a roto-percussione

La roto-percussione ad aria compressa con martello fondo foro è utilizzata per perforare formazioni dure quali rocce e calcari. L’azione di scavo è affidata al martello fondo foro che alimentato da potenti compressori frantuma la roccia.

L’aria espulsa dal martello fa risalire i detriti dal fondo del foro, fino in superficie, dove vengono convogliati in sistemi per la separazione dall’acqua e dall’aria.

Caratteristiche e vantaggi

  • Elevata velocità d’avanzamento anche in presenza di formazioni molto dure;

  • Immediata verifica delle venute d’acqua in fase di perforazione.

Completamento e sviluppo pozzo

A completamento dei lavori di perforazione, a seconda di destinazione d’uso e caratteristiche chimiche dell’acqua, vengono utilizzate le seguenti tubazioni:

a) acciaio inox, zincato, verniciato e polipropilene  (PP);

b) filtri tipo a spirale, a ponte, microfessurati e passante, posati in corrispondenza della falda;

c) drenaggio tra perforo – tubo definitivo viene riempito con dreno siliceo in corrispondenza delle falde acquifere captate;

d) tamponi isolanti intermedi o superficiali a protezione delle falde;

e) spurgo del pozzo può avvenire con metodi tradizionali (pistoni), con tecniche più moderne (air-lift) e/o con elettropompe sommerse di opportuna portata e prevalenza;

f) prova di emungimento o prova di portata, viene eseguita con pompa sommersa di grande potenza con relativi accessori per rilevare le portate  e i livelli statici e dinamici , questa operazione è necessaria per determinare il corretto emungimento della falda, senza creare dei dissesti idrogeologici.

S.I.T. Lavori Srl

Per maggiori informazioni sugli interventi eseguiti e per richiedere preventivi e consulenze tecniche, potete contattare S.I.T. Lavori ai seguenti recapiti:

Indirizzo: Via Alessandro Volta, 9 - 00042 Anzio (RM)

Telefono: 06 9819436

Mobile +39 335 7081353

E-mail: info@sitlavori.it

Contattaci

5 + 3 =